I Bomboloni

di Annalisa

Ingredienti

1 uovo grosso
300 gr di farina 00
mezzo cubetto di lievito (circa 15 gr)
1 dl di latte
30 gr di burro (o strutto)
30 gr di zucchero semolato sale
olio per friggere
Per farcire, marmellata o crema pasticcera e zucchero semolato per ricoprire.

Ricetta

Sbriciolate il lievito in una ciotola capiente e diluite con il latte tiepido. Il latte deve avere la temperatura delle dita: più caldo potrebbe uccidere gli organismi vivi del lievito e inibirne l’azione.

Rompete l’uovo e sbattetelo leggermente. Versatelo nella ciotola assieme al burro fuso e allo zucchero. Unite un pizzico abbondante di sale e mescolate bene. Unite la farina a poco a poco.

Mescolate l’impasto con una forchetta e, quando diventa spesso, trasferitelo su un piano di lavoro infarinato. Lavorate la pasta con le mani aggiungendo se necessario altra farina, fino ad ottenere una pasta liscia e elastica.
Infarinate la palla di pasta e rimettetela nella ciotola. Lasciatela lievitare per circa 2 ore, chiusa in un sacchetto di plastica. In questo modo sarà al riparo dalle correnti di, aria e lieviterà perfettamente.

Spianate la pasta su un piano di lavoro infarinato finché avrà uno spessore di circa 1 cm. Ritagliate tanti dischi di circa 6 o 7 cm di diametro. Potete anche usare un bicchiere rovesciato.

Deponete i dischi di pasta su la metà di un canovaccio lievemente infarinato e ripiegate l’altra metà sopra per far ricoprire. Lasciate lievitare per 1 ora circa, sempre al riparo dalle correnti d’aria (potete anche chiudere il tutto in un armadio.

Scaldate l’olio: per saggiare la temperatura, tuffatevi un pezzetto di pasta dei krapfen: deve sfrigolare subito ma non scurire troppo in fretta. Friggete i krapfen sui due lati e deponeteli quindi su carta assorbente.

Quando riuscite a afferrarli, riempite i dolcetti con marmellata o crema, aiutandovi con una siringa per dolci o una tasca da pasticciere. Rotolateli nello zucchero e deponeteli su un piatto di presentazione.