Vittorio Risaliti

HOME | ARTIGIANATO È ARTE | Vittorio Risaliti

Vittorio Risaliti

La dimensione sensibile del sentire prende forma, nelle opere del maestro Vittorio Risaliti, nella trattazione del paesaggio. Quest’ultimo si afferma nei suoi lavori non solo per le sue qualità estetiche, ma anche per quelle emotive, come una immagine sempre nuova, di lucidissima introspezione, che riflette non solo la suggestione dei luoghi, ma la ricchezza di una sensibilità sempre pronta ad osservare e a comunicare. La sua pittura attraversa stili e codici diversi, da immagini dal taglio strettamente fotografico, fino ad arrivare ad opere dalla pennellata espressionista. Il riferimento all’acqua è costante, sia essa trattata come mare, fiume o lago. A questo elemento è affidato il compito di comunicare, di suggestionare la visione dello spettatore così come esso stesso, precedentemente, ha suggestionato l’artista. Ricorda l’ idea di Sublime, concetto che interessa l’arte della seconda metà del Settecento, secondo il pensiero di Immanuel Kant, che, nella Critica del Giudizio, attribuiva all’uomo la capacità razionale di interpretare e dominare la maestosità della natura, “ facoltà dell’ animo che trascende ogni misura dei sensi ‘’.

Sonia Zampini

EDIZIONI