Sonia Paladini

HOME | ARTIGIANATO È ARTE | Sonia Paladini

Sonia Paladini

Nata a Firenze nel 1971, coltiva la passione per la pittura fin dall’infanzia. Il modo istintivo e liberatorio con cui dipinge la distingue in modo evidente dagli altri artisti. Le sue “trappole”, donne dai lunghi capelli e tentacoli nei quali perdersi, rappresentano la nostra vita, i nostri errori, le nostre insicurezze, che per assurdo sono le uniche certezze in cui è possibile confidare. Protagonista assoluto dei suoi lavori è il colore, i forti contrasti e le pennellate cariche di materia simboleggiano il bisogno dell’artista di ribellarsi ad un destino di sofferenze interiori che tanto incidono sulla sua sensibilità. Nei suoi quadri la realtà non è mai rappresentata, non esistono disegni preparatori né progetti, ma tutto è segnato dallo stato d’animo, dalla fantasia e soprattutto dall’inconscio. Liberare la mente dalle prorpie emozioni, suscitare attenzione nello spettatore ed alleggerirsi dai propri pesi, questo è il messaggio di Sonia. Al sua attivo ha quattro mostre personali nella città di Prato, e diverse collettive sul territorio toscano. Nel 2015 ha esposto alle Giubbe Rosse di Firenze con la personale dal titolo “Percorsi”. Nello stesso anno ha preso parte alla mostra “Quando l’arte unisce i popoli” organizzata dalla Fondazione Romualdo Del Bianco e da Toscana Cultura in occasione di Expo 2015.

EDIZIONI