Lidia Atzori

HOME | ARTIGIANATO È ARTE | Lidia Atzori

Lidia Atzori

Nata a Milano, Lidia Atzori vive attualmente a Sesto Fiorentino (FI). La sua predisposizione all’arte e alla manualità si manifesta fin dai primi anni di vita. Come nella pittura rinascimentale, di cui Lidia Atzori è appassionata cultrice, oltre che fedele e raffinata copista, anche la sua arte ha come obiettivo predestinato l’Uomo e la sua storia, gli intimi moti dell’animo e la ricerca di una perfezione stilistica e formale, che fa della ricerca dei materiali, delle tecniche artistiche, delle sperimentazioni non soltanto uno strumento pittorico, ma anche l’essenza stessa dell’idea creativa da cui nasce ogni opera. Tra le mostre principali, da ricordare quelle al Museo MIIT 2015 a Torino, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo a Livorno 2012/2013. L’artista Lidia Atzori si distingue per la messa in opera di un linguaggio stilistico al passo con i tempi per tecnica esecutiva ed inventiva formale, in quanto la sua poetica figurativa si avvale di un ricercato ed indovinato mèlange di grafica digitale elaborata e vivificata dall’apporto di pigmenti ad acrilico e gel nell’alternanza di soggetti tra reale ed ideale. Ama delineare con trame e preziosità di cromatismi cromatici, talora con l’adozione di solo acquerello e matita, vedute naturalistiche dai rimandi introspettivi, il suo estro inoltre dà esiti significativi quando interpreta la figura umana, la sua fisionomia nel riverbero dei vissuti, dilatando l’interesse estetico sul piano sociale con inserzioni di messaggi universali di rilevanza etica.

Lo scopo che coincide con l’input ispirativo, è quello di richiamare, mediante l’immagine ricreata, l’attenzione su contenuti esistenziali ed umanitari. Una figurazione dunque studiata e propositiva campeggia nelle sue opere che rivelano modernità di contenuti, duttilità e freschezza della linea, persuasivi e suadenti timbri cromatici, offrendo al fruitore non solo dati appaganti di percezione visiva, ma iconografie che attivano la riflessione consapevole su aree significanti di attualità nell’era globale.

Silvia Ranzi

EDIZIONI