Achillea Spaccazocchi Bianchi

HOME | ARTIGIANATO È ARTE | Achillea Spaccazocchi Bianchi

Achillea Spaccazocchi Bianchi

E’ nata il 12 agosto 1934 a Urbania-Casteldurante (PU), la storica città legata al Montefeltro, celebre, fin dal 1500, oltre che per la maiolica anche per la “vera porcellana”. 

Ha fondato una Associazione Culturale “Achillea Laboratorio d’Arte” in cui lei stessa funge da presidente e da insegnante di decorazione su porcellana. 2002 Siena, ha eseguito su piatto di porcellana la riproduzione di un affresco a soffitto raffigurante la Giustizia – opera di Cesare e Alessandro Maffei – commissionatale dal Presidente della provincia di

Siena Fabio Ceccherini per farne dono al Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi in occasione della Sua presenza a Siena per l’apertura del 762mo Anno Accademico il 3-12-2002. 2002 La prestigiosa rivista internazionale Scandinava S.P.M. “Porcelam Magazine” le ha dedicato un lungo servizio completato da alcune foto delle sue opere, commentate in maniera molto lusinghiera. 

2003 Roma Campidoglio, nella Sala Protomoteca le viene attribuito il Pucus del Ver Sacrum – premio marchigiano dell’anno XVIII edizione – per aver saputo perpetuare le tradizioni della sua terra attualizzandone le teologie ed i reperti decorativi.

2007 Siena, ha eseguito su un piatto di porcellana un particolare di un affresco a soffitto raffigurante l’Aurora di Cesare e Alessandro Maffei. Commissionatole dal presidente della provincia di Siena per farne dono al Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano in occasione della sua visita a Siena.

La particolare tecnica decorativa che Achillea Spaccazocchi Bianchi utilizza, si basa su un procedimento che prevede ben cinque passaggi in forno. Splendide le rifiniture in oro zecchino che adornano le tazze e i piattini.

 Sonia Corsi, Siena 1993

Decori antichi italiani e d’oltre confine sono spesso presenti nel repertorio iconografico dell’artista, che li accompagna con rielaborazioni e composizioni personali in cui un misterioso fascino di freschezza anima foglie e corolle, ma anche ritmi decorativi geometrici e stilizzati.

Rossana Traldi, Siena 1990

EDIZIONI